Nessun commento

22 milioni per sostenere i Distretti del Commercio

Rilanciare le economie urbane e l’adattamento delle imprese alla situazione post-emergenziale.

Un bando da 22 milioni finalizzato alla ricostruzione economica territoriale urbana nei settori del commercio, artigianato, ristorazione e terziario, a seguito dell’impatto negativo dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il finanziamento è destinato a Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni aderenti al Distretto per sostenere gli interventi realizzati dalle imprese per l’apertura di nuove attività o il rilancio di attività esistenti, l’adattamento dei punti vendita alle nuove esigenze di sicurezza e protezione di lavoratori e consumatori, l’adozione di nuove modalità di vendita quali online e consegna a domicilio.

Ma anche un bando che finanzia gli interventi realizzati direttamente dai Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni per la qualificazione e l’adeguamento dell’area del Distretto e la realizzazione di servizi comuni per le imprese. Sono beneficiari diretti i Comuni, le Comunità Montane e le Unioni di Comuni rientranti in uno dei Distretti del Commercio iscritti all’Elenco regionale; inoltre, per i Distretti che si impegnano a emanare i bandi per le imprese e concedere i relativi aiuti entro il 31 dicembre 2020 è prevista una premialità di contributo. Le domande possono essere presentate dal capofila del Distretto solamente tramite il sistema informatico.

Lo stanziamento del bando, in emanazione nei prossimi giorni, sarà in totale di 22.564.950 euro  e sarà rivolto sia alle imprese sia ai comuni.

A. Interventi realizzati dalle imprese:
1) Avvio di nuove attività del commercio, della ristorazione, del terziario e dell’artigianato all’interno di spazi sfitti o in disuso, oppure subentro di un nuovo titolare presso una attività esistente;
2) Rilancio di attività già esistenti;
3) Adeguamento strutturale, organizzativo e operativo dell’attività alle nuove esigenze di sicurezza e protezione della collettività e dei  consumatori ;
4) Organizzazione di servizi di logistica, trasporto e consegna a domicilio e di vendita online;

B. Interventi realizzati da Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni e altri partner di progetto:
1) Opere di rigenerazione e riqualificazione dell’area e del contesto del Distretto del Commercio
2) Predisposizione e gestione di servizi comuni per le imprese e l’utenza;
3) Stanziamenti sui bandi per le imprese, aggiuntivi rispetto alla quota regionale, a carico dei Comuni o degli altri partner di progetto.

Saranno previste specifiche forme di premialità e di incentivazione per quegli Enti Locali che riusciranno, anche in forma associata e in collaborazione con le Camere di Commercio, a concedere i contributi alle imprese entro l’anno 2020. La misura potrà inoltre fare sinergia con il programma di opere pubbliche per la riqualificazione urbana immediatamente cantierabili grazie alle risorse messe a disposizione dei Comuni da Regione Lombardia.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Simili

Nessun risultato trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu