Nessun commento

Anoressia, Bulimia o Binge Eating? Il Metodo NutriMente trasforma il cibo in un tuo alleato

Liberarsi dalle gabbie mentali del cibo, trasformandolo da nemico ad alleato. Scopri il percorso psicologico ideato della dottoressa Veronica Torricelli.

Credi di soffrire di Bulimia, Binge Eating o di Anoressia ?
Hai effettuato operazioni per la riduzione del peso e temi di perdere i risultati che hai ottenuto?
Un tuo familiare o un amico manifesta dei disturbi alimentari e vorresti aiutarlo?

Grazie al metodo NutriMente – spiega la dottoressa Veronica Torricelli ti posso far ritrovare la serenità e quell’equilibrio psicologico che hai perduto. Posso aiutarti a liberarti dalle gabbie mentali del cibo, trasformandolo in un prezioso alleato”.

In cosa consiste il Metodo NutriMente®?

Il metodoNutriMente non applica un singolo approccio terapeutico (con tutti i vantaggi e gli svantaggi se adottati in modo ermetico), in base allo specifico problema ma utilizza la combinazione di una o più “tecniche terapeutiche”. In questo modo si costruisce un percorso di base che viene di volta in volta plasmato e integrato con le tecniche più idonee, rispetto al singolo caso del paziente.

Tu sei unico ! Non c’è nessun altro come te, con i tuoi pensieri, le tue emozioni e i tuoi sogni
Qualsiasi difficoltà o disagio psicologico, in qualche piccola sfaccettatura, differirà da quello di chiunque altro individuo.
Per questo motivo il metodo che ho ideato non sarà mai identico nella sua applicazione ma si adatterà a te, alle tue necessità, le tue esigenze, i tuoi bisogni…
insomma alla tua vita, tenendo sempre in grande considerazione quelle sfumature che ti fifferiscono da chiunque altro.
Ovviamente la struttura del metodo sarà la medesiva ma verrà plasmata, studiata, corretta e applicata sul tuo singolo caso in modo da renderlo il più efficace possibile.

Il primo incontro                               

Durente il primo incontro valuto l’entità e la natura del disagio, in modo da fotografare, in modo esustivo, la problematica da affrontare. Mettendo in pratica il metodo della “Terapia a Seduta Singola” (TSS) da me rimodellata sulle problematiche alimentari, da qui TSS-A (Alimentare), e dopo aver inquadrato clinicamente il problema per il quale mi hai chiesto l’incontro, definiremo gli obiettivi da raggiungere, indagando sulle risorse che hai a disposizione e sulle soluzioni che hai già provato in in passato nel tentare di gestire il tuo problema. Soluzioni che, molto probabilmente, non hanno funzionato.

In tutti gli incontri successivi sarai sempre attivamente coinvolto e informato sul lavoro che andremo a svolgere. Questo è un aspetto fondamentale sia per darti serenità e sia per darti consapevolezza. Sappi anche che ti assegnerò uno o più compiti da svolgere, a seconda del tuo specifico disagio.

Il “Report Psico-Alimentare”, ad esempio, è uno strumento che ideato in sostituzione del classico diario alimentare. L’ho fatto perché il diario poneva del limiti e non mi consentiva di analizzare, compiutamente, alcuni aspetti essenziali del problema.

Qual è la finalità del Report Psico-Alimentare?
Mi consente di osservare, in modo dettagliato, come si innesca e sviluppa il tuo problema. Ma non solo, il report dà a entrambi un quadro specifico delle tue abitudini alimentari. Soprattutto, sarà determinante per analizzare i meccanismi automatici, cognitivi e comportamentali che intervengono determinando la patologia.

Il secondo incontro

In base a quanto emergerà dal report, ti educherò alla psico-educazione alimentare personalizzata. Ovvero una tecnica che ti consentirà di comprendere l’importanza d’avere un’alimentazione equilibrata sia dal punto di vista nutrizionale e sia psicologico.

In questo modo andremo a costruire una “rappresentazione grafica” del tuo problema. Questo ti permetterà di comprenderne appieno il funzionamento e il meccanismo che vi è alla base, in modo da renderlo il più semplice da affrontare e da risolvere. Ti mostrerò come creare un’alimentazione equilibrata che soddisfi i tuoi sensi e i tuoi bisogni bisogni. Parliamo di “MangiaCome Sogni” perché sta a significare che sarà in grando di soddisfarti sia psicologicamente e sia fisicamente senza darti alcuna sensazione di privazione o di rinuncia.

MangiaComeSogni si adatta ai tuoi gusti e ai tuoi desideri culinari e ti dà la percezione di mangiare come se il tuo problema non ci fosse.
Puoi anche gettare la bilancia per pesare gli alimenti. Le uniche unità di misura usate saranno le mani, le dita. E non esisteranno neanche dei cibi proibiti (ovviamente se non non in casi eccezionali come allergie o altre problematiche).

Stop ai tuoi pensieri e comportamenti “sabotanti”, ovvero tutti quelle azioni, pensieri e comportamenti automatici che ti imprigionano all’interno del problema. Il nostro intervento si concentrerà su questo e faremo in modo che non siano più un ostacolo per il raggiungimento del tuo cambiamento. Modificheremo, in particolar modo, le tue abitudini alimentari e il tuo stile di vita. Andremo a operare una ristrutturazione cognitiva.

Il terzo incontro

Se il primo incontro sarà uguale per tutti, dal secondo il percorso cambierà leggermente in base al problema o al motivo per il quale mi hai contattata. Nnel terzo incontro, invece, il metodo cambierà completamenente.

Da questo momento gli incontri si distingueranno non solo in base alle tue necessità ma anche in relazione al tipo di percorso che mi hai richiesto o che sarà più idoneo al tuo problema. Quindi potremmo utilizzare delle coaching psico-alimentari o una psicoterapia alimentare.

Con il tuo consenso decideremo se per risolvere il tuo problema sarà utile inserire, nel tuo percorso, altri professionisti che collaborano con me. In questo modo raggiungeremo l’obiettivo con grande efficacia.

Nel terzo incontro “personalizzato”, i pazienti potranno imparare ad affrontare e gestire:
Le Abbuffate (diurne o notturne)
La Fame nervosa o Fame emotiva
Un nuovo stile di vita (a livello alimentare ma anche sociale) legato a:
 ▪ Sindrome da insulino-resistenza
▪ Diabete
 ▪ Intolleranze alimentari (Celiachia, lattosio, ecc.)
  ▪ Cardiopatie

– Vigoressia o Anoressia inversa
– La Dismorfofobia
– Ortoressia
– Pica
– Disturbo di ruminazione
– Disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo
– Obesità o Post Chirurgia bariatrica
– Vomiting
– Anoressia Nervosa – AN
– Bulimia Nervosa – BN
– Disturbo da Binge Eating – BED
– Disturbi alimentari dell’infanzia

Veronica Torricelli
Psicoterapeuta, psicologa e Coach

Contatti
Studio Torricelli – Marino (RM)
Via Paolo Mercuri 18
00047 Marino (RM)

Studio Torricelli – Roma
Via Casal del Marmo 496
(Zona Trionfale)

Tel. 349.4689037
Skype: veronica.torricelli

Appuntamento
Ricevo su appuntamento a Marino (RM) e a Roma in zona Trionfale.
Su richiesta ricevo anche tramite Skype

Non esitare a contattarmi, troveremo insieme la soluzione migliore per te.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Simili

Nessun risultato trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu